La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Condanna esemplare per l’Amministrazione Regionale

    Pubblicato il novembre 8th, 2010 Max Nessun commento

    di Massimo Greco
    Il Consiglio di Giustizia Amministrativa ha condannato l’Amministrazione Regionale a risarcire il danno ad un’impresa che ha dovuto fare a meno di un contributo della Unione Europea per la realizzazione di un impianto di biomasse in territorio del comune di Modica. Il Giudice amministrativo, nel dichiarare la palese illegittimità dei comportamenti posti in essere dagli Uffici regionali coinvolti nel procedimento amministrativo e nel riconoscere un danno pari a circa 20 milioni di euro, non ha mancato di evidenziare che “Non può difatti obliterarsi che il ritardo nella conclusione di un qualunque procedimento, qualora incidente su interessi pretensivi agganciati a programmi di investimento di cittadini o imprese, è sempre un costo, dal momento che il fattore tempo costituisce una essenziale variabile nella predisposizione e nell’attuazione di piani finanziari relativi a qualsiasi intervento, condizionandone la relativa convenienza economica. In questa prospettiva ogni incertezza sui tempi di realizzazione di un investimento si traduce nell’aumento del c.d. “rischio amministrativo” e, quindi, in maggiori costi, attesa l’immanente dimensione diacronica di ogni operazione di investimento e di finanziamento”.  A questo punto, trattandosi di decisione inappellabile nel merito del giudizio, per alcuni Funzionari dell’Amministrazione si apriranno le porte della Procura della Corte dei Conti. Infatti, 40 miliardi di vecchie lire non possono gravare sui contribuenti per la solita maladministration della Pubblica Amministrazione.


    Lascia un commento