La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Comune: il consigliere Cuci eletto vicepresidente della IV commissione

    Pubblicato il settembre 28th, 2017 Max Nessun commento

    Saverio Cuci

    Oggi la IV Commissione consiliare ha eletto il vice presidente in  sostituzione del dott Ferrari che si è dimesso, per un fatto di stile,  ricoprendo il ruolo di assessore.

    Intanto, ci congratuliamo con il consigliere Cuci che è stato eletto seppur a maggioranza, vice della IV commissione. Esprimiamo il nostro rammarico nei confronti dei consiglieri pd (Arena, Timpanaro e Tremoglie) e consigliere Mov 5 Stelle (Amato) per non avere preso parte al voto. Ricordiamo che Tremoglie è stato eletto per ben due volte all’unanimità dalla commissione tutta, anche dopo le sue rocambolesche dimissioni. Prendiamo atto che ci sono forze politiche che vogliono fare prova di muscoli, piuttosto, che distendere il clima in favore di un miglior governo della città. Stamane, il PD ha proposto l’elezione della consigliera Amato del Mov 5 stelle. I consiglieri a sostegno dell’amministrazione, campanile, Comito, Cuci e Ferrari hanno invece proposto la candidatura dell’ing Cuci non solo perché rappresentante della maggioranza di governo ma anche per le sue comprovate competenze tecniche. Il mov 5 stelle ed il pd, prima concordi sulla elezione della consigliera pentastellata Amato, che aveva dato la disponibilità ad accettare, di seguito, si sono astenuti, non contribuendo alla elezione del vice presiedente. Stamattina è stata fornita ulteriore prova dello strano asse, o comunque della stessa visione politica dell’agire, del mov 5 stelle con il Pd ennese, già reso palese con la stessa espressione di voto sulla sfiducia. I quattro componenti a sostegno di Dipietro hanno votato, invece, Cuci, che è risultato, quindi, eletto. Si è registrata una polemica a margine del Presidente Tremoglie, dal tono poco istituzionale, che ha accusato i quattro consiglieri di
    maggioranza, di volere ‘stra vincere’. Non abbiamo ben compreso cosa volesse dire ma auspichiamo che il PD, conseguentemente a quanto dichiarato da Cappa e da tanti consiglieri pd, compreso oggi Timpanaro, preso atto che non godono più della maggioranza consiliare, rassegnino le dimissioni dalle cariche consiliari ricoperte nelle commissioni per garantire il rispetto della nuova geografia
    politica da loro stessi evidenziata a più riprese.

    I consiglieri comunali a sostegno dell’amministrazione Dipietro

    Lascia un commento