La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Comune e Provincia insieme per finanziare il Palazzetto dello sport

    Pubblicato il marzo 19th, 2011 Max Nessun commento

    di Libero
    Due contestuali mozioni sono state formalizzate al Presidente del Consiglio: quella sulla costruzione del Palazzetto dello Sport con primo fimatario Cardaci ed il resto delle opposizioni (FLI; Primavera democratica, MPA, Enna al centro, Gruppo indipendente, Capogruppo del gruupo misto e Cons. Fussone) , l’altra per la realizzazione del parco urbano primo firmatorio Di Pietro e con le stesse altre forze politiche. Quella sul palasport, che qui di seguito riportiamo, indica come possibilità concreta la sinergia fra Provincia e Comune per superare le difficoltà economiche relative alla realizzazione di un’opera fondamentale per la Città.

    Dal punto di vista politico, la reciproca firma sui due documenti rappresenta il superamento di una forte conflittualità e la comune intenzione di raggiungere come obiettivo la realizzaione delle due opere.

    Questo il testo della mozione sul palazzetto dello sport:

    Premesso che lo stato di conflittualità fra i sostenitori del parco urbano e quelli del palasport, che negli anni passati ha coinvolto migliaia di nostri concittadini e che ha impegnato il Consiglio Comunale in anni di serrato dibattito è oramai superato.

    Che, la localizzazione in altro sito del palasport e l’esistenza del progetto definitivo, consente oggi la realizzazione di un’opera, che rappresenta per la Città un insostituibile volano di sviluppo.

    Che il problema maggiore è quindi quello di reperire le risorse finanziarie necessarie, fino a pochi anni fa esistenti e oggi purtroppo andati in fumo per via della delocalizzazione.


    Considerato che, senza fare inutili dietrologie e fotografando la situazione per quello che attualmente è, l’unica strada percorribile risulta un’azione sinergica fra Comune di Enna e Provincia Regionale atteso che l’importo per la costruzione del palazzetto dello sport è oramai troppo esoso perché possa affrontarlo uno solo dei due Enti.

    Ritenuto che l’attivazione di ogni utile azione progettuale per richiedere parte dei fondi che la Regione metterà a disposizione tramite la vicinissima emanazione del bando per il potenziamento dell’impiantistica sportiva in Sicilia e la contrazione di un mutuo presso l’Istituto per il credito sportivo in ragione delle rispettive capacità di indebitamento, è l’unica soluzione per realizzare la gran parte dei lavori, lasciando ad un secondo stralcio, da affrontare con altri canali di finanziamento, il suo completamento definitivo.

    Visto che l’art. 27 della legge n. 142/90, recepito con modifiche dall’art. 1, comma 1, lett. e) della L.r. n. 48/91, consente, per la definizione e l’attuazione di opere pubbliche, di interventi o di programmi d’intervento che richiedono per la loro completa realizzazione, l’azione integrata e coordinata di più Enti locali, la conclusione di specifici accordi di programma.

    Per quanto sopra esposto si I M P E G N A Il Sindaco e l’Amministrazione Comunale a:

    1) promuovere un accordo di programma con la Provincia Reg.le di Enna ai sensi e per gli effetti di cui al citato art. 27 della Legge. N. 142/90 come recepito in Sicilia;

    2) costituire, in ogni caso ed urgentemente, un tavolo tecnico con tutti gli Enti interessati, compreso il progettista incaricato, per gli approfondimenti necessari.

    3) ricercare altre possibilità di intervento, oltre a quelle citate in premessa, per la realizzazione dell’opera.

    Firmatari: Cardaci, Ferrari, Di Pietro, Contino, Gargaglione, Gloria, Messina, Fussone.

    Lascia un commento