La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Calascibetta: la minoranza consiliare chiede un referendum sullo Sprar

    Pubblicato il Febbraio 14th, 2017 Max Nessun commento

    Il Comune di Calascibetta ha aderito al Sprar (sistema accoglienza per richiedenti asilo e rifugiati) ma il gruppo di minoranza consiliare contesta perché l’amministrazione non ha avvertito la sensibilità di coinvolgere la cittadinanza.

    La contestazione si è fatta così forte che ha promosso una raccolta di firme per attivare un referendum consultivo. La richiesta è stata sottoscritta da ben 344 cittadini quando la soglia minima è di 250 sottoscrizioni. Adesso si attende la decisione dell’amministrazione. Lo stesso gruppo “Riunire Calascibetta” per ben due volte ha cercato di coinvolgere la maggioranza per affrontare senza pregiudizi questa grave problematica. Per la raccolta di firme è stato costituito anche un comitato con coordinatore Giuseppe Leonora e componenti Alfonso Amico, Ida Bonanno, Gabriella Capizzi, Giuseppe Malvagia. Il quesito referendario proposto è semplice: “Sei favorevole che il Comune di Calascibetta accetti nel suo territorio migranti richiedenti asilo, con o senza adesione al sistema di protezione di richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR)”. Si attende la decisione dell’amministrazione comunale per i prossimi giorni.

    Lascia un commento