La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Associazione Lama: sabato ritornano a casa i 300 bambini bosniaci della 50^ accoglienza

    Pubblicato il gennaio 18th, 2018 Max Nessun commento

    Ripartono nella serata di sabato 20 gennaio, dopo 28 giorni di permanenza nelle loro rispettive “famiglie” italiane, per fare ritorno a casa i circa 300 bambini bosniaci che dallo scorso 22 dicembre sono stati ospitati per le vacanze natalizie da famiglie di città di Sicilia, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Abruzzo e Lombardia.

    Infatti questa regione si è aggiunta per la prima volta nell’ospitalità a tutte le altre. Il gruppo più consistente dei circa 300 bambini in tutto provenienti da orfanotrofi e famiglie disagiate di tutta la Bosnia Herzegovina e in rappresentanza di tutte e tre le etnie, Croata, Serba e Bosniaca, ripartiranno in pullman dalla Sicilia. L’appuntamento per tutti è alle 23, da Enna bassa e successivamente al primo gruppo di pullman si aggregheranno gli altri siciliani. Dopodichè il serpentone di pullman di arricchirà degli altri provenienti dalle altre regioni raggiungendo così la Bosnia Erzevogina anizichè dal mare da Ancona via Spalato, lo faranno dalla terraferma. Infatti effettueranno un lungo giro via Trieste attraversando poi la Slovenia e la Croazia per fare ingresso nella mattina di lunedì 22 gennaio nella Repubblica Serba di Bosnia. Con prima tappa a Banija Luka. Da questo centro inizierà per i volontari dell’Associazione Luciano Lama la consegna dei bambini alle loro famiglie bosniache o agli orfanotrofi. Il termine di questa operazione nella tarda serata di lunedì 22 gennaio a Mostar. Una delegazione dell’Associazione Luciano Lama con in testa il presidente Pino Castellano rimarrà per 4 giorni in Bosnia per attivare sin da subito le procedure per la cinquantunesima accoglienza ma anche per avviare tutta una serie di iniziative non meno importanti come ad esempio quello dello scambio culturale tra studenti universitari bosniaci e quelli italiani che frequentano l’università Kore di Enna. “Anche questa accoglienza, la fatidica numero 50 si è conclusa senza particolari problemi – ha commentato il presidente dell’Associazione Luciano Lama Pino Castellano – un grazie a tutti i miei collaboratori per l’impegno profuso e per quello che da sempre continuano a metterci e un grazie in particolare a tutte le famiglie che anche in un momento non facile da un punto di vista economico continuano a mostrare un grande cuore ed a fornire un grande gesto di solidarietà” Per contattare l’associazione Luciano Lama ed avere notizie sulle sue attività si può telefonare allo 0935/533211 – 336400471. Ulteriori informazioni sul sito internet www.associazionelucianolama.it.

    Lascia un commento