La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Appello all’unità del centro-destra

    Pubblicato il novembre 11th, 2007 Max 10 commenti

    Elettore di centro-destra
    Caro Direttore, leggo da qualche giorno sui nostri quotidiani locali, di appelli alla unità della CDL in vista delle elezioni provinciali che si svolgeranno la prossima primavera. In realtà questi appelli, vengono invocati assai dopo accuse reciproche di tentativi di sgambetti, giochi sottobanco e via dicendo. La peggio politica! Io sono un elettore di centrodestra e desidero vincere le prossime elezioni per avere la possibilità di dare una nuova direzione alla conduzione dell’Ente Provincia che, ormai, da troppi anni è in mano alla sinistra che la gestisce come una cosa privata. Ma mi viene il dubbio che non tutti, nella parte politica alla quale io mi riconosco, vogliano la stessa cosa e cioè la vittoria. –


    Si parla di spaccature, di ricatti, di richieste sottobanco, di inciuci con la sinistra e via discorrendo. Abbiamo la possibilità storica di andare la governo della Provincia, ma queste discussioni, per così dire, politiche, fanno male al popolo di destra che vorrebbe serietà ed unità. Un solo candidato alla presidenza della Provincia ed unità negli sforzi per sostenerlo. Se così non sarà se, come ho paura che accada, ci saranno più candidati, io per primo non andrò a votare ma come me ce ne saranno molti altri e questo per due motivi: perchè si ha una possibilità se si è uniti e perchè divisi non saremmo tanto diversi dai nostri avversari che si accusano e beccano giorno per giorno. Mi auguro che l’unità attorno ad un nome importante si trovi, in caso contrario sarebbe il caso, nella certezza della sconfitta, che i nostri dirigenti si dimettessero, se avranno ancora un pò di dignità!!

     

    10 responses to “Appello all’unità del centro-destra” Icona RSS

    • Come si vede gli elettori sono più maturi della classe politica in quanto capiscono che si deve essere uniti, ma penso che in questa provincia non è possibile vista che una parte di F.I. che fa riferimento al presidente provinciale e una parte dell’UDC non hanno nessuna intenzione di vincere perchè nei fatti sono organici alla Sinistra.

    • ritengo che l’alternanza al governo della cosa pubblica sia una necessità della democrazia, così come la democrazia si fonda su una maggioranza che cerca di governare ed una minoranza che controlla chi governa. In questa provincia l’alternanza non c’è non per merito di chi governa ma per demerito di chi non governa, così come in questa provincia, fatto i distinguo, si conosce la maggioranza ma non sempre e’ chiaro chi è minoranza.
      Da elettore di sinistra inc….. mi auguro che la cdl si unisca non su un uomo da candidare, ma si proponga come soggetto alternativo all’attuale sistema e che al suo interno faccia una potatura di tutti quegli uomini che sono inciuciati con il centrosinistra.

    • E così è nata La VERA DESTRA!

    • a questo punto, visto che Enna, perde pezzi come una partita a scacchi, mi auguro che nel frattempo vengano abolite le Provincie, come recentemente si è detto, per alleggerire la spesa pubblica. Poi restiamo in attesa dello scacco matto!

    • Caro direttore, osservo quello che sta accadendo, e penso che all’interno della cdl non ci sia molta serenità, vedi elezione vice presidente consiglio comunale. le prossime consultazioni sono un test importante per capire il centrodestra cosa combina ad Enna, ma se questi sono i segnali tutto fa prevedere la solita “sonora” scoppola da parte dei “deputati della nostra terra”. Dobbiamo continuare ancora per molto tempo così? mi auguri che prevalga buon senso e ragione, e finalemnte si lancino segnali veri ai cittadini onesti che hanno le scatole piene di questa lobby affaristica che ormai ha in pugno la città.

    • bravo frizzuddu

    • I politici trasversali sono la peggior specie. Gente che si mette d’accordo con gli avversari politici dietro lauto compenso sotto forma di clientele, prebende ed incarichi.. a dimostrazione del fatto che dello sviluppo della nostra terra non gliene frega un tubo.

      detto questo, caro elettore di centro-destra, l’unità della coalizione non si misura dal numero dei candidati. Questo perchè potrebbe(e dico potrebbe perchè le variabili sul piatto sono moltissime) essere strategico presentare due candidati, se ci fossero ferrei accordi di convergenza al secondo turno. Questo verosimilmente aumenterebbe i voti del centrodestra al primo turno e impedirebbe la vittoria del centro-sinistra portandolo al ballottaggio, dove i loro giochetti di potere (con due sole preferenze, senza il voto alle liste) sarebbero impossibili da controllare!

    • Volevo rispondere ad Enzo.
      E’ proprio quello che proponi tu che vorrei evitare. Accordi, calcoli matematici, strategie. Io vorrei solo un candidato forte con un programma serio e snello, senza essere troppo vago e dispersivo. I giochetti lasciamoli fare agli altri, impegnamoci invece a rendere più chiara e semplice la politica. Per esempio si parla tanto di rilancio economico della nostra Provincia. I nostri politici si stanno attrezzando al meglio per riuscire a sfruttare le possibilità economiche che dovrebbero derivare dall’apertura del parco Tematico a Regalbuto? Non mi pare e non si può certo arrivare disorganizzati ed impreparati a questo appuntamento. Cosa intende fare il futro candidato della CDL? Come si muoverà? Quali saranno gli obbiettivi? Un punto qualificante della prossima campagna elettorale potrebbe essere anche questo, dare risposte ed obbiettivi certi. Naturalmente questo è solo un esempio.
      Comunque ringrazio tutti per avere dialogato con me, grazie!

    • Voglio sottolineare che questa provincia e bravissima a lamentarsi ma al momento delle elezioni scorda tutto e vota chi magari il girno prima aveva additato come coloro che gestisco il potere in provincia di Enna.

    • L’ennese è un animale strano……..ringhia al padrone……ma quando questi gli tende un tozzo di pane scodinzola la coda…….


    Lascia un commento