La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Angelo Argento Pd: i nuovi iscritti possono votare e candidarsi

    Pubblicato il marzo 3rd, 2017 Max Nessun commento

    Angelo Argento

    Ieri dopo che la Commissione nazionale per il tesseramento del Pd ha reso pubblica la delibera n. 9 con la quale ha “posticipato” la scadenza del tesseramento in provincia dal 28 febbraio al 7 marzo c’è stato un rincorrersi di commenti e prese di posizione.

    Il deputato regionale Mario Alloro ha trovato il tempo poi di annunciare querela per due organi di stampa, uno locale ed uno nazionale. Ma l’interesse dei piddini è stato rivolto ad un passaggio della delibera dove è stato sancito che i nuovi iscritti sono solo in possesso dell’elettorato attivo. Insomma possono votare ma non si possono candidare a nessun incarico. Una lettura smentita nella tardissima ora di questa notte dal responsabile provinciale dei renziani Angelo Argento: “Ho sentito adesso i vertici del partito tutti concordi che trattandosi do proroga del tesseramento non vi può essere alcuna differenza di elettorato attivo e passivo. Sarebbe una palese lesione dello statuto. O si aderisce al Pd o non si aderisce con uguali diritti e doveri. Lo dico anche nella mia qualità di componente la Commissione nazionale di garanzia che è l’unica legittimata a pronunciarsi su questi temi”. Argento conclude nella sua nota: “Forse anche vera la fantasiosa ricostruzione di un simpatizzante come me del pd ennese, perché nessuno è ancora iscritto, ma non lo è, la Cng ha già deliberato in casi simili in passato in modo univoco, a tal riguardo ho già sentito il collega presidente della Commissione on. Dal Moro componente anche della commissione per il congresso che bolla come del tutto errata e infondata oltre che fantasiosa l’interpretazione della delibera che in nessun modo può modificare il testo dello statuto. Siamo molto sereni. Il Pd è di tutti. Non è più una cosa di parte”.

    Lascia un commento