La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Ancora una vittoria di Stefano Bonsiglore

    Pubblicato il luglio 28th, 2012 Max Nessun commento

    di Libero
    Nei giorni 20, 21 e 22 luglio si è svolta la seconda prova del Campionato Italiano AMSCI di auto modelli radiocomandati a scoppio scala 1/10 presso la cittadina di Leno in provincia di Brescia. La presenza di numerosi piloti provenienti da tutta la penisola ha fatto si che l’evento si svolgesse nel migliore dei modi, permettendo lo scontro diretto tra gli uomini di classifica delle varie categorie e i piloti locali.

    Purtroppo come spesso accade il meteo non ha aiutato, di fatti vi sono stati diversi scrosci d’acqua che hanno mutato notevolmente la pista nei giorni di sabato e domenica fino a renderla quasi impraticabile durante le ultime fasi della finale EXPERT. Stefano Bonsignore, l’ennese vincitore della prima prova a Milazzo cat. F2, si è subito mostrato competitivo già dalle prime prove libere facendo segnare tempi di tutto rilievo. La conferma è arrivata poi dalle prove controllate, in cui è riuscito ad ottenere il miglior tempo di categoria in 16.610, rimasto imbattuto per tutto il proseguito della competizione. Successivamente, durante i 4 minuti di qualifica, è l’unico della categoria a percorrere 15 giri mentre tutti gli altri sono rimasti fermi a quota 14, il più vicino a circa 8 secondi di distacco. Ciò permette a Stefano, insieme ad altri 3 piloti, ovvero i migliori 4 delle qualifiche, di entrare in finale diretta, evitando così tutte le fasi di recupero. A questo punto, dopo un’accurata manutenzione del modello da parte di papà Franco, tutto è pronto per la finale, attesa a lungo da Stefano fino alle ore 14,30 della domenica. Tutti i modelli dei finalisti vengono portati sulla griglia di partenza: tutti pronti. Via! Ottima partenza di Stefano Bonsignore che guadagna subito metri preziosi, se non che alla prima curva il suo motore si ammutolisce senza un vero perché. Giusto il tempo di rimettere in moto l’automodello e Stefano ritorna in pista, ultimo e con un distacco dal leader di circa 2 giri. Comincia qui la sua gara di rimonta. Le speranze però non svaniscono del tutto: infatti un passo di gara di circa mezzo secondo al giro più veloce della concorrenza e i velocissimi pit stop del suo papà lo portano prima al ricongiungimento con il pilota di testa e, dopo il cambio gomme, al sorpasso. La gara si conclude con la vittoria, molto sudata e desiderata, di Stefano Bonsignore, che taglia il traguardo con 2 giri di vantaggio sul secondo.” Una gara molto combattuta – afferma Stefano -,cominciata male e finita alla grande!La prima vittoria a Milazzo è stata sicuramente molto emozionante, ma vincere a 1400 km da casa e senza conoscere la pista è veramente qualcosa di unico”. Anche il meccanico-papà Franco dopo tanta fatica può finalmente godersi il risultato attenuto. Avendo così ottenuto due vittorie in due gare si trova in testa alla classifica con il massimo del punteggio, aspettando l’ultimo appuntamento del campionato a Gubbio a fine settembre.

    Lascia un commento