La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Altro piccolo passo in avanti dell’Italia sui diritti umani

    Pubblicato il luglio 26th, 2010 Max Nessun commento

    di Massimo Greco
    Anche se è vero che, alla stregua di quanto previsto dall’art. 1 comma 8 lett. c) del d.l. n. 195 del 2002 conv. in l. n. 222 del 2002, una sentenza di patteggiamento per furto è ostativa alla regolarizzazione dello straniero, deve ritenersi tuttavia che tale sentenza non costituisce un ostacolo assoluto quando dall’espulsione del cittadino extracomunitario possa derivare un danno ad un minorenne, in violazione del diritto alla vita privata e familiare garantito dalla CEDU. E’ pertanto illegittimo, per difetto di motivazione, il provvedimento di diniego di regolarizzazione di uno straniero adottato facendo mero riferimento alla sentenza di condanna ex art. 444 c.p.p. per furto, senza valutare l’incidenza del diniego di regolarizzazione (e della conseguente necessaria espulsione) sulla vita familiare dello straniero e del figlio minore con esso convivente (CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI – sentenza 21 luglio 2010 n. 4774). Qui una nostra riflessione sull’argomento: http://www.diritto.it/art.php?file=/archivio/28783.html

    Lascia un commento