La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Alloro, “No alle elezioni a dicembre nelle ex Province”

    Pubblicato il gennaio 26th, 2017 Max Nessun commento

    di Paolo di Marco

    Il deputato regionale afferma: “Non capisco perché pezzi di maggioranza e del Pd abbiano votato a favore”.

    Per il deputato regionale del Pd Mario Alloro il rinvio delle elezioni nelle ”ex Province” a dicembre è inaccettabile. Esprime tutto il suo dissenso in una nota stampa. “Non ho condiviso – dice Mario Alloro – l’approvazione dell’emendamento presentato dalle opposizioni che sposta da luglio a dicembre il termine entro il quale svolgere le elezioni di secondo livello nei Liberi Consorzi di Comuni e nelle Città Metropolitane. Se infatti, poteva essere accettabile l’originaria proposta di spostamento a fine febbraio e quella successiva, ipotizzata per il prossimo mese di luglio, l’idea di votare a fine anno è veramente inaccettabile”. Con questa parole il parlamentare regionale del Pd, commenta il proprio voto contrario all’emendamento con il quale l’Ars ha rinviato le elezioni nelle ex Province a dicembre. “Sono fin dalla prima ora un sostenitore del ritorno all’elezione diretta ed ho presentato diversi atti parlamentari che vanno in questa direzione, tra i quali un apposito emendamento che ha raccolto il sostegno di trentasei colleghi parlamentari”. “E’ inaccettabile – conclude Alloro – che dopo anni si vada avanti di proroga in proroga, di commissario in commissario, senza ‘normalizzare’ enti chiamati a governare concretamente il territorio e con competenze dirette in settori importanti, dall’assistenza ai disabili alle scuole, dalla viabilità ai precari. Per questo motivo ho votato contro il ddl e non capisco perché pezzi di maggioranza e del Pd abbiano votato a favore”.

    Lascia un commento