La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Al Garibaldi la commedia “l’Eredità dello Zio Canonico”

    Pubblicato il marzo 20th, 2018 Max Nessun commento

    “L’Eredità dello zio Canonico”, la commedia dialettale in tre atti di Antonio Russo Giusti, andrà in scena al Teatro Comunale Garibaldi di Enna venerdì 23 marzo 2018, alle ore 20.

    A riproporla la Compagnia ennese “Attrici per caso” diretta da Rita Basile, che ha curato con Anna Dongarrà l’adattamento e la libera interpretazione al dialetto ennese. Un classico del teatro dialettale siciliano. Un cavallo di battaglia di Turi Ferro e di grandi attori: i leggendari Angelo Musco, Rosina Anselmi con Umberto Spataro e gli interpreti contemporanei Tuccio Musumeci e Giuseppe Pattavina. Tutto ruota attorno ad una eredità del facoltoso zio-prete. Quando Antonio Favazza (sulla scena interpretato dalla Basile), capo famiglia banderuola ed opportunista, pronto ad esaltare la generosità dello zio buonanima, rimane ‘a bocca asciutta’, lo disprezza al punto da…farlo ‘scendere dal quadro’. Ben collaudato il cast artistico, tutte componenti della “Compagnia Attrici per Caso”, ormai veterani del palcoscenico. Nel ruolo del Favazza, Rita Basile, che cura anche la regia. Nunzia è interpretata da Maria Teresa Borghese, con Anna Dongarrà che è Maddalena; altri interpreti: Germana Bruno (Agatina), Rita Sabella (Mario), Pina Di Mattia (Santo), Maria Presti (Cavaliere Amore), Silvana Sutera (Vicario Chiarenza), M. Giulia Polizzotto (Notaio), Rita Di Salvo (Michelino), Angela Restivo e Ilaria Vicari rispettivamente nei panni di Turi Nasca, di un Cameriere e di Concettina e un Garzone. La scenografia e i costumi sono di Maria Giulia Polizzotto; assistenti di scena Marilena Colajanni e Alessandra Barbera; trucco di Oriana Fondacaro e le luci di Andrea D’Amico. Presenta Angela Arengi. Prenotazione biglietti allo 0935 502797 opp. 3285432301

    Salvatore Presti

    Lascia un commento