La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Agricoltura: in Svizzera paga di 3.000 euro al mese per i contadini

    Pubblicato il Febbraio 18th, 2017 Max Nessun commento

    Desertificazione e crisi strutturale dei redditi stanno mettendo con le spalle al muro il settore agricolo siciliano. A queste due grandi problematiche in molti aggiungono anche la concorrenza non fronteggiabile dei paesi africani e orientali dove la manodopera ha costi irrisori.

    Macigni che giorno dopo giorno affossano ancora di più un comparto sempre più debole. Pietre al collo che dovrebbero però mettere in crisi l’intero settore agricolo occidentale, in particolare quello operante nei paesi industrializzati che vantano economie più avanzate. Ma non è così. In Svizzera per esempio l’agricoltura è in crisi…… ma di manodopera e le aziende del Canton Ticino arrivano ad offrire, quale stipendio legale, ai contadini, nuovi assunti 2.300 franchi il primo mese e 3200 franchi dal secondo. Tradotto in euro, 2.200 euro per i primi trenta giorni e 3100 euro dal secondo mese. Confrontati agli stipendi italiani e siciliani sono paghe che fanno venire l’acquolina in bocca. Ma questo vuol dire che l’agricoltura in Svizzera è in salute e non teme la concorrenza dei paesi nordafricani. Avremo sbagliato qualcosa in Sicilia?

    Lascia un commento