La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Adriana Previti premiata dal Rotary Club di Enna

    Pubblicato il maggio 24th, 2012 Max Nessun commento

    di Tony La Rocca
    Il 21 maggio si è svolta, presso la saletta adiacente al ristorante Ariston, la cerimonia della consegna del “Premio Rotary Club Enna” giunto alla decima edizione intitolato al compianto ex Presidente del Club di Enna Vittorio Napoli, che nel lontano 2002 ebbe la felice intuizione di creare un concorso tra le tesi di laurea di qualsiasi disciplina, che avessero come tema centrale la città di Enna e/o la sua provincia e che potessero nel contempo rappresentare una forza propulsiva  dell’economia provinciale.

    Quest’anno il riconoscimento è stato assegnato alla dott.ssa Adriana Previti, laureata in Architettura presso l’Università Kore di Enna, per la tesi:

    Progetto di un centro ippico – La riqualificazione di un’area del territorio ennese per uno spazio verde ricreativo e sostenibile”

    Il Presidente Rino Agnello , dopo la presentazione della premiata , ha dichiarato che “l’apposita Commissione” ha avuto modo di esaminare diverse tesi interessanti, ma ha scelto il lavoro della dr.ssa Previti perché più rispondente rispetto ad altri ai requisiti richiesti dal bando e, soprattutto, perché propone, in termini scientificamente validi, un modo suggestivo di utilizzo di una struttura già esistente nella nostra città, ma di fatto sottoutilizzata: la realizzazione di un siffatto progetto potrebbe creare un importante centro di aggregazione culturale e ricreativa, con un bacino di utenza allargato a tutte le province limitrofe.

     I valutatori – ha proseguito Rino Agnello – sono stati particolarmente colpiti dal taglio internazionale della proposta e dagli accorgimenti previsti: per evitare il rischio di infortuni, per lo spazio dedicato ai cavalli, per l’attenzione rivolta al razionale utilizzo della luce e dei colori nonché all’approvvigionamento idrico ed energetico della struttura. Il tutto in un’ottica moderna di tutela e rispetto dell’ambiente.”

    La dott.ssa Previti ha quindi illustrato nei dettagli il progetto, che ha riscosso il plauso dei numerosi presenti che, particolarmente affascinati  dalla possibile creazione nel nostro capoluogo di un centro ippico di eccellenza, non hanno mancato di rivolgere alla neo laureata vari interrogativi  sui particolari e sull’utilizzo della struttura.

    La speranza rimane ora che dall’ “idea” – propugnata e sostenuta dal Rotary – nascano le “cose”. 

    Particolarmente toccante è stato il momento della consegna del premio da parte della sig.ra Maria Napoli, vedova di Vittorio Napoli.

     

    Lascia un commento