La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • A proposito dei licenziamenti all’ATO rifiuti e alla Multiservizi

    Pubblicato il gennaio 28th, 2010 Max Nessun commento

    di Massimo Greco
    In caso di licenziamento per riduzione di personale a termini della legge n. 223 del 1991, mentre grava sul datore di lavoro l’onere di allegazione dei criteri di scelta e la prova della loro piena applicazione individuale nei confronti dei lavoratori licenziati, con indicazione, in relazione a ciascuno di questi ultimi, dello stato familiare, della anzianità e delle mansioni (qualora siano stati utilizzati i criteri legali dei carichi familiari, della anzianità, e delle esigenze tecnico produttive), grava invece sul lavoratore l’onere di dimostrare la illegittimità della scelta, con indicazione dei lavoratori in relazione ai quali la scelta sarebbe stata falsamente o illegittimamente applicata. Con la conseguenza che alcun onere in tal senso è ravvisabile in capo al lavoratore ove il datore di lavoro abbia comunicato dei criteri assolutamente vaghi, che non consentono al lavoratore di contestare le scelte operate e segnatamente di comparare la propria posizione con quella degli altri lavoratori che hanno invece conservato il posto di lavoro. (Cassazione Sezione Lavoro n. 27165 del 23 dicembre 2009, Pres. De Luca, Rel. Zappia).

    Lascia un commento