La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • Batosta dell’imprenditore ennese Paolo Marzuolo al Comune di Enna

    Pubblicato il settembre 24th, 2013 Max 4 commenti

    images

    di Massimo Greco

    Le note difficoltà economiche in cui versa da qualche tempo il noto imprenditore ennese Paolo Marzuolo non gli hanno impedito di far valere le proprie ragioni contro il Comune di Enna presso il TAR di Catania, per avere illegittimamente preteso il pagamento di circa 1 milione di euro a titolo di oneri concessori per la ristrutturazione urbanistica dell’immobile di Viale IV novembre, meglio conosciuto con “Cinema Torre di Federico”. L’imprenditore ennese è riuscito a dimostrare che gli oneri di urbanizzazione richiesti dal Comune non erano dovuti in assenza di un maggior carico urbanistico, ancorchè derivante dalla demolizione del fabbricato pre-esistente destinato a cinema, ottenendo la restituzione dell’importo della prima rata pagata oltre gli interessi legali dalla data di proposizione del ricorso. La vittoria è diventata netta allorquando il Giudice amministrativo, relativamente al preteso costo di costruzione, avente notoriamente natura tributaria, ne ha statuito la riduzione del 50% rispetto alla pretesa del Comune, trattandosi di intervento edilizio di recupero del patrimonio edilizio esistente di cui all’art. 20 della L.r. n. 71/78. Ci eravamo permessi, sommessamente, di evidenziare all ‘Amministrazione comunale che un siffatto intervento, ancorchè demolitorio del pre-esistente edificio, non poteva essere  considerato alla stregua di un intervento edificatorio in un area libera, ma non siamo stati ascoltati. Si è voluto aspettare il verdetto del Tribunale Amministrativo, contribuendo a mettere in difficoltà un imprenditore che alla città di Enna ha dato tanto e che potrebbe ancora dare altrettanto. Ci auguriamo che il Comune di Enna, facendo tesoro dell’errore commesso, non attenda ulteriori 5 anni per farsi ripetere le stesse argomentazioni giuridiche dal Giudice di appello.

     

    4 responses to “Batosta dell’imprenditore ennese Paolo Marzuolo al Comune di Enna” Icona RSS

    • Scusate ma non si capisce una cosa: l’imprenditore dovrà pagare il 50 per cento di cosa? Deve pagare mezzo milone di euro? O non deve pagare niente?

    • No, dovrà pagare il 50% del solo costo di costruzione individuato dal Comune in euro 267.038,60 (133 mila circa). Almeno questo è quanto deciso dal TAR.

    • Vorrei sapere chi sono quegli ignoranti del comune che hanno fatto una simile richiesta senza alcun titolo. E se l’imprenditore non avesse fatto ricorso? Chi pagherà per tutto il tempo che hanno fatto perdere all’impresa?
      DIMETTETEVI SE AVETE ANCORA UN MINIMO DI DIGNITA’.

    • Trattandosi di atti gestionali la responsabilità è dei Funzionari dell’Ufficio Tecnico, anche se un buon Assessore avrebbe potuto incidere per indurre alla ragione colui che ha preteso la sconsiderata somma.


    Lascia un commento