La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • 25 novembre, Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

    Pubblicato il Novembre 22nd, 2017 Max Nessun commento

    In tutto il mondo il 25 novembre si celebra la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne dal titolo #Stop all’INdifferenza. Il Centro Antiviolenza DonneInsieme “Sandra Crescimano”, che gestisce gli sportelli  antiviolenza di Enna, Piazza Armerina e Nicosia, ha programmato una serie di iniziative di sensibilizzazione aperte a tutti, in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne.

     La celebrazione del 25 novembre risale all’Assemblea Generale dell’ONU, nel 1999, per rendere onore alle tre sorelle Mirabal, violentate e assassinate   proprio in questa giornata, nel 1960. Originarie della Repubblica Dominicana, vissero gli anni bui in cui, nel Paese, si era instaurata una delle più feroci dittature dell’America Latina, alla quale si opposero sempre, pagando il loro impegno con la vita

    E’ una data molto importante quella che celebriamo quest’anno con lo slogan “ #StopallINdifferenza” > dice la presidente dell’associazione DonneInsieme, Maria Grasso –  Una data piena di incontri , di riflessioni che  anche noi vogliamo celebrare insieme a tanti uomini e a tante donne. Lo abbiamo fatto negli anni passati  e lo faremo  nella piena  consapevolezza che tanto è stato fatto ma tanto ancora c’è da fare,  soprattutto  culturalmente, e non ci stancheremo mai di dire quanto la violenza sia il prodotto di una cultura sessista e patriarcale che ancora affonda le sue radici in un Paese Italia che non è stato ancora in grado di dare il giusto riconoscimento ai Centri antiviolenza. Da anni e anni, con grande spirito di abnegazione e con tantissima professionalità, sosteniamo le donne nel loro percorso di uscita dalla violenza  e lo facciamo affrontando grandi difficoltà economiche  spesso nell’abbandono più totale delle istituzioni”.

    Quest’anno DonneInsieme Sandra Crescimanno ha scelto di veicolare il messaggio  contro la violenza attraverso una serie di “pubblicità progresso”,  perché le parole e le immagini sono importanti  quando si parla di violenza

    A Piazza Armerina con un grande manifesto  che riporta le frasi che le donne sentono quando hanno subito uno stupro “.. se l’è cercata, l’ha provocato ,le è piaciuto” dimenticando che lo stupro non è mai colpa della vittima . Ad Enna con la pubblicità sui bus di città, a cura della Pubblimaac e sostenute dalla SAIS autolinee, dove sul tema  “parlano” gli uomini  e non solo le donne.

    Dopo gli appuntamenti del 17 novembre scorso, al salone della canonica del Duomo di Enna, con una conferenza sul tema “La violenza di genere”, organizzata dalla Fidapa, e l’appuntamento del 21 novembre nello spazio verde accanto al Palazzo di Giustizia di Enna con    “ UN FIORE PER RICORDARE VANESSA E LE ALTRE DONNE VITTIME DI FEMMINICIDIO  ”, nel corso del quale, le volontarie del centro antiviolenza, hanno piantato dei fiori accanto alla targa che ricorda le donne vittime di violenza, il 25 novembre, ad Enna Bassa, alle ore 9:00, al Palazzetto dello Sport, in collaborazione con l’associazione “Il Solco”, si terrà una partita di Calcio Femminile “PER NON DIMENTICARE VANESSA”, la giovane uccisa ad Enna dal fidanzato nell’aprile del 2012 alla presenza dei genitori, Isabella Castro e Giovanni Scialfa  . Le giocatrici indosseranno una fascia rossa contro la violenza sulle donne .

    E sempre il 25 novembre, dalle ore 11:00 e fino alle ore 20:00, ad Enna,alla Galleria civica di Palazzo Chiaramonte e in Piazza San Francesco, istallazioni, mostre, riflessioni e incontri con le scuole, in collaborazione con lo scenografo Paolo Previti. Previsto anche uno spettacolo con Maria Chiara Scarlata e Daniele Giarrizzo .

    Anche all’interno del Palazzo di Giustizia, a cura del Centro Antiviolenza e grazie alla collaborazione della CNA e di Angelo Scalzo  ci sarà una installazione che celebra la data del 25 novembre.

    27 NOVEMBRE- CASA CIRCONDARIALE DI ENNA

    DonneInsieme incontra i detenuti della Casa Circondariale “Luigi Bodenza” per riflettere insieme sulla violenza . L’incontro,  con lo psicologo Silvestro Lo Cascio, è organizzato in collaborazione con l’associazione SPIRAGLI.

    25 NOVEMBRE, A Piazza Armerina

     “  OGGI USCIAMO PER  STRADA ”, Via Generale Muscarà,  diventa luogo di riflessione con istallazioni , mostre, banchetto informativo e incontri con le scuole. Al mattino DonneInsieme incontra l’assemblea di istituto dei ragazzi e delle ragazze dell’ITIS per parlare di Amore e di libertà

    25 NOVEMBRE a Nicosia, ore 17,30

    Seminario di sensibilizzazione presso il Comune di Nicosia, a cura delle Fidapa, con la partecipazione delle volontarie del centro antiviolenza di Nicosia.

    25 NOVEMBRE a Gagliano Castelferrato,  

    Il Centro antiviolenza rimane aperto tutto il giorno mentre il 24 novembre le volontarie incontrano  gli alunni e le alunne  dell’istituto tecnico Biotecnologie Ambientali  “Rita Levi Montalcini”

    25 NOVEMBRE a Barrafranca  

    Istallazioni a cura delle volontarie.

    Questo il programma mentre tantissime vetrine si tingeranno di rosso partecipando ad “UNA VETRINA PER DIRE NO” ed esponendo una sedia simbolicamente occupata per dire no alla violenza. L’iniziativa è curata da Maria Andaloro.

     

     

    Lascia un commento