La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • 2 luglio, niente spettacolo pirotecnico da Montesalvo, brillerà invece dal gen. Gaeta

    Pubblicato il Giugno 26th, 2018 Max Nessun commento

    La Madonna della Visitazione

    Paolo Di Marco

    Il Comune rinnova anche quest’anno l’impegno per assicurare alla città un 2 luglio degno della ultracentenaria tradizione riguardante i festeggiamenti della patrona Maria Santissima della Visitazione.

    Il sindaco Maurizio Dipietro, insieme all’assessore Francesco Colianni e a monsignor Enzo Murgano, ha voluto anticipare alla stampa, questa mattina nella bellissima Sala Proserpina di palazzo Chiaramonte le novità. Niente da segnalare rispetto gli orari delle celebrazioni e l’inizio della processione della Nave d’oro. Cambia molto invece per quanto riguarda lo spettacolo pirotecnico da sempre fatto brillare nei pressi dell’eremo di Montesalvo. Quest’anno le nuove disposizioni in materia di sicurezza impediscono il tradizionale spettacolo e i fuochi verranno animati dallo stadio gen. Gaeta.

    Gli organizzatori assicurano che la resa spettacolare sarà la stessa, vedremo. Tale soluzione impedisce però lo svolgimento dei giochi pirotecnici bassi, del tutto annullati, mentre quelli che si levano in cielo avranno accordato un tempo maggiore. Il problema fondamentale è che in piazza Europa verrà allestito il palco per il concerto della band Le Vibrazioni e in ossequio alla circolare Gabriele, emanata dopo i fatti di Torino, non este più la possibilità che nello stesso spazio venga organizzato un concerto e uno spettacolo pirotecnico. Ecco quindi che la soluzione gen. Gaeta si è fatta necessaria. Piazza Europa dovrà ospitare il concerto e per questo motivo verrà adeguatamente controllata e monitorata. L’ingresso sarà possibile e gratuito ma gestito grazie a delle transenne che hanno il compito di suddividere lo spazio limitando il concentramento di persone. Il Comune ha previsto che al concerto potranno assistere circa 7.000 persone. La stima non è per nulla fantasiosa considerato che per Le Vibrazioni si prevede l’arrivo di fans da fuori città. Previsti parcheggi nella zona del Cimitero e Villa Farina. Ma sarà possibile parcheggiare anche ad Enna bassa considerato che ogni area avrà garantito un flusso di navette gratuite. L’amministrazione comunale anche quest’anno ha fatto uno sforzo economico non indifferente per garantire la riuscita all’evento impegnando circa 117.000 euro.

    Un momento della conferenza stampa alla presenza delle massime autorità

    Aspetto ribadito dal sindaco Maurizio Dipietro: “Nonostante le difficoltà economiche abbiamo inteso garantire un impegno alto per le celebrazioni del 2 luglio. Una ricorrenza importantissima per la comunità sia sotto l’aspetto religioso, civile e turistico”. L’assessore Francesco Colianni ha evidenziato “l’impegno profuso dagli uffici comunali per adeguare l’evento alle nuove norme e alle aspettative della città”. Per monsignor Murgano: “Il 2 luglio è la festa della Madonna e del popolo ennese”. Per concludere riguardo ai festeggiamenti il sindaco ha emanato due determine con la prima ha vietato “somministrazione e vendita di bevande in bottiglie di vetro e/o lattine per il 2 e il 15 luglio 2018”. Con la seconda invece ha sospeso il mercato settimanale di martedì 3 luglio di Enna alta considerato che sul posto sarà ancora posizionato il palco del concerto.

     

    Lascia un commento