La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • “Tra mito e storia… Morgantina rivive”

    Pubblicato il agosto 6th, 2009 Max Nessun commento

     di Eurodesk
    È un intero Paese quello coinvolto da cinque anni nella realizzazione di un evento unico, autogestito e autofinanziato, con il sostegno e il patrocinio del Comune di Aidone, della Provincia di Enna e della Regione Siciliana. A Morgantina, uno dei siti archeologici più belli e per molti aspetti ancora sconosciuti della Sicilia, dove gli scavi su vasta area svelano agli occhi dei visitatori un’intera città greco-romana, mercoledì 5 e giovedì 6 agosto 2009 dalle 16,30 fino al tramonto è in corso di svolgimento la V edizione dell’iniziativa “Tra mito e storia… Morgantina rivive”, organizzata dall’Archeoclub “Aidone-Morgantina”. Sono oltre cinquecento le persone coinvolte sul sito archeologico nei giorni dell’iniziativa. Quest’anno il tema è quello del matrimonio greco-romano con la regia di Sergio Lo Verde e di Gea Gambaro che mettono in scena un testo originale, curato da Concetta Oliveri e da Silvio Raffiotta. –


    Le musiche originali suonate dal vivo dai musicisti dell’associazione “Dafne” di Gangi e le coreografie di Barbara Crescimanno, si uniscono a un allestimento scenografico curato in ogni particolare: dal banchetto degli sposi alle pietanze che anche il pubblico potrà degustare, realizzate con ricette molto antiche. L’evento si articola in quadri diversi che coinvolgono tutti gli spazi di Morgantina e che si uniscono grazie al racconto di un narratore che all’italiano alterna versi in greco e in latino. All’evento possono partecipare tutti, anche i turisti, che possono indossare un costume ed entrare in scena. Quest’anno all’ingresso del sito archeologico sarà allestita la mostra dal titolo “Gli scavi archeologici di Morgantina e il re Gustavo VI Adolfo di Svezia”. La mattina del 5 e del 6 agosto sarà inoltre possibile visitare gratuitamente il sito archeologico con apposite guide turistiche. Anche l’ingresso alla manifestazione è gratuito. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito web.

    Lascia un commento