La comunità virtuale più libera del web
Icona RSS Icona email Icona home
  • «Pacchetti anticrisi» anche negli enti locali

    Pubblicato il luglio 2nd, 2009 Max Nessun commento

    di Flavia Ranucci
    La crisi economica, oltre a colpire in maniera differenziata settori produttivi, territori economici, soggetti particolarmente esposti, evidenzia la fragilità dell’architettura dei rapporti tra i diversi livelli di governo. Le misure messe in campo, anche quando caratterizzate da buona volontà e competenza, lasciano emergere vuoti, sovrapposizioni, ridondanze, soprattutto a causa dell’assenza di una precisa e collaudata articolazione dei poteri territoriali. Non è con la crisi o in risposta alla crisi che si costruirà la prospettiva federalista del Paese. Ma la modalità con cui i poteri locali si sono attivati in questa circostanza – un concreto operare del federalismo, al di là di astratti disegni di riforma istituzionale – può contribuire ad indicare una strada o a far emergere delle convinzioni al riguardo. Nei «pacchetti anticrisi» degli enti locali ci sono i germi di quella assunzione di responsabilità che costituisce l’ingrediente di base per la ricetta federalista del Paese.

    Lascia un commento